email facebook twitter google+ linkedin pinterest
LAC Lugano Arte e Cultura Partner principalePartner principale
Calendario e informazioni >
X Chiudi

12 maggio
– 22 settembre 2019

MASI LAC

A cura di Franz Gertsch e Tobia Bezzola

Partner principale MASI Lugano
Partner istituzionale
Con il supporto di

Gertsch - Gauguin - Munch

Cut in Wood

MASI LACMostre

In occasione dell’imminente 90esimo compleanno di Franz Gertsch, il MASI invita l’artista a concepire una mostra dedicata alla sua stessa opera. Ne nasce un sorprendente e spettacolare incontro tra le magistrali xilografie di Gertsch e le incisioni su legno di due artisti, i quali sono considerati maestri assoluti dell’incisione tra Ottocento e Novecento, Paul Gauguin (1848-1903) e Edvard Munch (1863-1944). Nonostante la distanza storica e le differenze stilistiche, i tre artisti rivelano profonde e inaspettate affinità, che oltrepassano ampiamente la sola condivisione della tecnica: l'intreccio di malinconia ed eros, la visione mistica del paesaggio e il senso di solitudine ed estraneità dell'artista nella società e nella natura sono i tre motivi principali per cui questi tre grandi maestri della xilografia vengono inevitabilmente associati.

L'artista
Franz Gertsch, nato a Mörigen nel 1930, è considerato tra i più significativi artisti contemporanei in Svizzera. Dal 1972, anno in cui partecipa a Documenta V di Kassel, fino ai giorni nostri ha creato una vasta gamma di dipinti e opere grafiche, nei quali si riconosce un approccio particolare alla realtà. Per Franz Gertsch, essa comporta non solo una sfida pittorica ma anche concettuale. Sebbene utilizzi fotografie o proiezioni di diapositive come punti di partenza, i suoi dipinti seguono una logica propria, volta all'esattezza di ogni elemento. La xilografia assume un ruolo importante nell'opera di Franz Gertsch. Con una precisione di esecuzione finora sconosciuta e utilizzando formati monumentali, al limite della possibilità di produzione di singoli fogli di carta, Gertsch ha aperto nuove dimensioni di questo mezzo tradizionale.

Il catalogo
Il catalogo della mostra, edito da Kehrer, contiene riproduzioni a colori di tutte le opere esposte, testi di Tobia Bezzola (direttore del MASI), Gerd Woll (per anni capo curatrice del Museo Munch di Oslo) e una conversazione tra Franz Gertsch e Gerd Woll che esplora il rapporto dell’artista con la tecnica xilografica. Disponibile in edizione italiana, tedesca e inglese.