email facebook twitter google+ linkedin pinterest
LAC Lugano Arte e Cultura Partner principalePartner principale
Calendario e informazioni >
X Chiudi

16 maggio
– 7 novembre 2021

MASI LAC Livello -2

Conferenza stampa
(riservato alla stampa)
Venerdì 14 maggio,
ore 11

Inaugurazione
Sabato 15 maggio,
ore 18

info praticheOrari e informazioni

Partner principale MASI Lugano
Con il supporto di
e con il supporto di Erna und Curt Burgauer Stiftung
Partner istituzionali

Nicolas Party

 

MASI LACMostre

La mostra consentirà ai visitatori del MASI di ripercorrere la carriera di Nicolas Party, giovane artista figurativo svizzero. Nell’arco degli ultimi dieci anni Party ha conquistato il consenso di critica e collezionisti e le sue opere sono state presentate in importanti istituzioni, tra cui il Musée Magritte (Bruxelles, 2018), l'Hirschorn Museum and Sculpture Garden (Washington DC, 2017), il Dallas Museum of Art (2016), il Centre Culturel Suisse (Paris, 2015) e lo Swiss Institute (New York, 2012).  Le opere di Party rivisitano i principali generi artistici (la natura morta, il paesaggio, il ritratto) attraverso colori vivaci e anti-naturalistici e un trattamento della materia estremamente accurato. La ricerca di Party non risiede tanto nella fedele rappresentazione dei soggetti, quanto nella loro trasformazione in forme astratte attraverso colore, materiali e composizione. L'intento è quello di catturare l'essenza di questi elementi in modi nuovi e rivelatori ed accrescerne la risonanza fisica ed emotiva.

La mostra al MASI, la prima grande retrospettiva dedicata al giovane artista, si svilupperà nel piano interrato del Museo, dove verrà allestita un’imponente architettura concepita espressamente da Party per l’occasione. Negli spazi immaginati dall’artista verrà presentata una selezione di dipinti a pastello e sculture di piccole e grandi dimensioni. Per completare l’immersione nel suo coloratissimo e straniante universo, l’artista realizzerà inoltre una serie di pitture murali direttamente sulle pareti della sala espositiva. L'allestimento si estenderà oltre i confini dello spazio museale con il posizionamento di una scultura di grandi dimensioni nel giardino del Belvedere sul lungolago di fronte al Museo.